Il trailer di SUPER PUMPED: THE BATTLE FOR UBER

Il trailer di SUPER PUMPED: THE BATTLE FOR UBER

Joseph Gordon-Levitt è l’ex amministratore delegato Travis Kalanick nel trailer di Super Pumped, la serie antologica di Showtime la cui prima stagione è tratta al libro di Mike Isaac Uber. La storia più pazza della Silicon Valley. Nel cast anche Kyle Chandler (Bill Gurley, l’imprenditore texano che scommette su Uber), Uma Thurman (Arianna Huffington, la co-fondatrice di The Huffington Post che faceva parte del consiglio di amministrazione di Uber) e Hank Azaria (Tim Cook, CEO di Apple) oltre a Elisabeth Shue, Jon Bass, Bridget Gao Hollitt, Virginia Kull, Amanda Brooks, Annie Chang, Erinn Ruth, Mishka Thébaud, Babak Tafti, Darren Pettie, Noah Weisberg, Mark Gessner, Kerry Bishé e Joel Kelley Dauten.

Brian Koppleman e David Levien sono autori e showrunner in collaborazione con Beth Schacter. La serie debutterà il 27 febbraio 2022.

Ecco la descrizione ufficiale da Amazon: “Per capire il capitalismo di oggi, devi leggere questo libro. In pochi anni Uber ha rivoluzionato, attraverso una app, il modo di spostarsi in città ed è diventata una delle aziende tech più ricche e innovative del mondo. Ma allo stesso tempo, travolta dagli scandali e dalle denunce, ha rischiato di fallire. Ed è per questo che Travis Kalanick, geniale ma controverso cofondatore e Ceo dell’azienda, viene costretto a dimettersi nel 2017. Quella di Uber è una storia emblematica di un’ascesa e di una caduta esemplari. Una storia di ‘hybris’ ed eccessi sullo sfondo di una rivoluzione tecnologica, con in palio miliardi di dollari e il futuro dell’industria dei trasporti. È una storia che tocca i temi principali della Silicon Valley nell’ultimo decennio: la rapida evoluzione della tecnologia che entra in collisione con sistemi di lavoro consolidati e travolge un intero settore nel giro di pochi anni. È la storia di un’industria profondamente sessista, dominata da squilibri di genere. È la storia dei metodi, diffusissimi ma poco conosciuti, con cui sono finanziate oggi le startup. È la storia di società high-tech decise a sfruttare i dati dei consumatori, con conseguenze sgradevoli per questi ultimi. Ma, soprattutto, è una storia sui rischi catastrofici che comporta la venerazione cieca della figura del capo: un monito su cosa non si deve più fare per costruire una startup di successo. In poche parole, una lettura necessaria per capire il capitalismo di oggi e di domani.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao!

Questo sito web, come tutti gli altri, utilizza cookie. Se vuoi vedere quali sono i cookie che utilizza puoi leggere la pagina policy privacy. Se vuoi disabilitare i cookie, lo puoi fare direttamente dal browser che utilizzi per navigare seguendo le istruzioni che trovi qui